Albero genealogico in linea diretta

Che cos'è un albero genealogico "agnatizio" ?

Presentazione del lavoro della ricerca

L'insieme è composto di :

 

Si tratta dello studio della genealogia di una persona limitato agli ascendenti maschili che hanno lo stesso nome patronimico. Il numero di generazioni è vario. In Francia, è possibile in generale risalire da cinque a otto generazioni, secondo le regioni. Quel genere di studio ti permette di conoscere la regione originaria degli antenati che hanno il tuo nome patronimico.
 

tavole sinottiche
 
 

schede individuali e familiari

 
una copia dei documenti che dimostra la filiazione (sotto forma di fotocopia o fotografia)
 

Atto di matrimonio, 1843

Convenzione matrimoniale, 1744

 
Carte geografiche che permettono di localizzare i luoghi in cui vivevano i tuoi antenati
 
 
un commento minuto, i riferimenti bibliografici e storici.
 

La ricerca

In Francia, le principali fonti usate sono :
- gli atti di Stato Civile e, prima del 1793, i registri delle parrocchie (che possono risalire sino alla fine del Cinquecento)
- gli atti notarili, gli atti dell'ufficio del registro, i censimenti, liste elettorali, ruoli di tassazione, ecc...

Queste ricerche sono fatte negli Archivi (archivi dipartimentali, archivi municipali situati accanto al luogo originario dei tuoi antenati).

In effetti, da duecento anni, ogni dipartimento francese possiede il proprio deposito di archivi in cui sono conservati segnatamente i documenti provenienti da tutte le amministrazioni del dipartimento (fra i quali un doppio dello Stato Civile), quelli dei pubblici ufficiali (notai) come gli archivi dei vescovadi anteriori alla laicizzazione dello Stato Civile nel 1792 (registri parrocchiali). Gli Archivi dipartimentali possiedono anche, quando esistono, i registri di Stato Civile dei protestanti come numerosi fondi privati familiari, manoscritti o stampati e una biblioteca di storia locale.

 
Sala di ricerca degli Archivi Nazionali
 

 

Le grandi città possiedono anche i propri archivi (archivi municipali). Inoltre, la consultazione degli archivi dei municipi, anche nei piccoli comuni, può essere un complemento utile, soprattutto quando ci sono lacune notevoli nei registri parrocchiali. I comuni possiedono in effetti un esemplare dello Stato Civile locale e registri parrocchiali anteriori al 1793.

Generalmente, una ricerca eseguita negli archivi del dipartimento e negli archivi dei comuni è bastevole per completare un albero genealogico. Tuttavia, bisogna non dimenticare che il più delle volte la ricerca sarà orientata su più dipartimenti e comuni.

Così nell'ambito di questo metodo, è possibile risalire, in linea di massima, agli anni 1730, anzi agli anni 1670-80, a seconda dei rami. Naturalmente una ricerca più approfondita è possibile per risalire più oltre, in particolare per i rami che avranno un'ascendenza nobile.

Tuttavia in certi casi, bisognerà ricorrere ad altri depositi di archivi :

- Archivi d'Oltremare a Aix-en-Provence per le famiglie originarie dei dipartimenti e territori francesi d'Oltremare o delle colonie di prima.

- Archivi Nazionali : minutario centrale dei notai parigini, atti ufficiali, documenti sui protestanti, sugli emigrati del periodo rivoluzionario, centro onomastico, ecc...

- Per certi casi, si dovrà ricorrere ad altri depositi specifici : biblioteca nazionale (famiglie nobili, in particolare), biblioteche municipali, biblioteca genealogica di Parigi, biblioteca genealogica dei protestanti,...

 

 

Albero genealogico completo

Ordinazione

 

 

© Ph. Chapelin - 1995-2009